La svolta di Google Assistant: ecco come funziona con le app di terze parti (foto)

Vincenzo Ronca

Google estende notevolmente il raggio d’azione del suo Assistant, l’assistente vocale intelligente disponibile per dispositivi Android e non solo, apportando un aggiornamento della sua compatibilità.

La novità consiste nel supporto di Google Assistant alle app di terze parti: questo significa che sarà possibile interagire con le app di terze parti Android tramite i classici comandi vocali di Assistant. Sarà dunque possibile condividere post sui social, consultare il feed delle news, visitare i profili di specifiche persone direttamente con Assistant.

LEGGI ANCHE: Google Nest Audio, la recensione

Google ha riferito di aver esteso la compatibilità di Assistant a più di 30 app molto diffuse, tra queste ci sarebbe Twitter, Spotify, Snapchat. Le altre rimangono ignote al momento. La novità è al momento supportata con Assistant in lingua inglese a livello globale.

La novità annunciata da Google dovrebbe già essere in fase di distribuzione via server per Google Assistant. Nel caso aveste l’assistente impostato in lingua inglese, fateci sapere se avete avuto già modo di usarla.

Fonte: Google