LineageOS 17.1 sbarca ufficialmente anche su OnePlus 7T Pro, Redmi Note 8/8T e Xiaomi Mi 9T (aggiornato)

Edoardo Carlo Ceretti

Android 11 è ormai realtà e presto anche il mondo del modding sarà invaso da custom rom basate sull’ultima versione del robottino verde, per tantissimi modelli di smartphone e tablet. Nel frattempo però, il team di sviluppo della LineageOS continua ad allargare la platea di dispositivi supportati dalla versione 17.1, su base Android 10. Ecco gli ultimi modelli inclusi nella lista ufficiale:

LEGGI ANCHE: Quali smartphone saranno aggiornati ad Android 11

Gli appassionati di modding sanno bene che la custom rom sia l’ultimo tassello di un processo che richiede come primo passo lo sblocco del bootloader e poi l’installazione di una custom recovery. Nel caso tutto ciò non vi risultasse familiare, vi consigliamo di leggervi delle guide, prima di procedere.

Aggiornamento03/10/2020

Oltre agli smartphone elencati nell’articolo originale, il team di sviluppo della LineageOS 17.1 ha deciso di supportare ufficialmente anche Xiaomi Mi 9T. Per quanto riguarda la versione 16 invece, basata su Android 9, fanno il loro ingresso Huawei P20 Lite e P Smart.

Via: XDA Developers