Il tramonto di Daydream VR è iniziato: nessun supporto ufficiale da Android 11

Vincenzo Ronca

Google sembra ormai più che decisa nell’archiviare definitivamente Daydream VR, la sua piattaforma per la realtà virtuale lanciata qualche anno fa anche per mezzo di dispositivi hardware.

La neonata release di Android, corrispondente ad Android 11, non supporterà ufficialmente Daydream VR: questo significa che tutti i dispositivi aggiornati ad Android 11 potrebbero non essere pienamente compatibili se usati con i visori Daydream per la realtà virtuale. Non è il primo segno di archiviazione da parte di Google: i Pixel dello scorso anno sono stati lanciati senza il supporto a Daydream.

LEGGI ANCHE: come seguire l’Amazon Prime Day 2020

Tutti i prossimi sforzi di Google nel settore saranno dunque profusi per la realtà aumentata, una piattaforma che è ormai parte integrante anche dei suoi smartphone ed è sempre più accessibile anche da dispositivi non Pixel.

Via: The VergeFonte: Google