Disinstallare tutti i bloatware preinstallati sugli smartphone: lo vorrebbe l’Unione Europea

Nicola Ligas -

Secondo un report del Financial Times, l’Unione Europea avrebbe al vaglio un’interessante proposta, che forzerebbe i produttori di smartphone a consentire agli utenti di disinstallare qualsiasi app fosse preinstallata, ovvero a disfarsi in autonomia dei così detti bloatware che troppo spesso riempiono i nostri telefoni (e non solo).

Questo Digital Services Act potrebbe entrare in vigore già entro fine anno, allo scopo di minare il predominio delle grandi aziende di tecnologia, che raccolgono dati da varie piattaforme (tra le quali gli smartphone) a fini pubblicitario/commerciali. Oltre a questo, si parla anche di una sorta di concorrenza sleale, dando ai loro propri servizi un canale preferenziale rispetto agli altri. Del resto una cosa vagamente simile è già successa a Google, che ha dovuto offrire opzioni di scelta in materia del motore di ricerca predefinito. Qui si tratta, ad esempio, di impedire a Samsung o Xiaomi (o chi per loro) di riempire i propri smartphone di software proprietari non disinstallabili/disattivabili.

In ogni caso ripetiamo che al momento è solo un’ipotesi, per quanto una che probabilmente farebbe la gioia di molti. Avete mai sentito infatti l’esigenza di rimuovere qualche app dal vostro smartphone che non potevate toccare?

Via: GizmoChina