Ufficiale: anche Roma avrà il suo Cyber Security and Transparency Centre di Huawei

Giovanni Bortolan Sarà operativo nella capitale a partire da settembre 2021.

Huawei ha ufficialmente annunciato la data di apertura del suo Cyber Security and Transparency Centre di Roma, un centro che fornirà una piattaforma per migliorare la comunicazione e l’innovazione congiunta con tutti gli stakeholder italiani, oltre che una piattaforma di verifica e valutazione per le istituzioni governative e i clienti.

La fiducia nella sicurezza informatica è una delle principali sfide che il mondo deve affrontare nell’era digitale, soprattutto in un contesto come quello attuale, in cui i nuovi sviluppi delle aree Cloud Computing, Intelligenza Artificiale e IoT stanno ponendo sfide senza precedenti alla sicurezza informatica dell’infrastruttura ICT. Huawei ne è ben consapevole e per questo ha messo tra i primi posti della propria agenda proprio la sicurezza informatica e la protezione della privacy degli utenti.

Il nuovo centro di Roma si unirà dunque a quelli già operativi a Banbury, Bonn, Dubai, Toronto, Shenzen e Bruxelles, fornendo ad agenzie governative, tecnici esperti, associazioni di settore ed enti di standardizzazione una piattaforma per le comunicazioni di sicurezza, la collaborazione e l’innovazione dell’ambito. Il centro, a tutti gli effetti operativo dal prossimo settembre 2021, si concentrerà su tre aree principali.

LEGGI ANCHE: Come seguire gli eventi Xiaomi e Google di oggi: Mi 10T, Pixel 5 e tanto altro in arrivo!

Conoscenza

Il centro illustrerà le pratiche di cyber security end-to-end adottate da Huawei per la sicurezza, spaziando dalle strategia alla catena di approvvigionamento e al settore Ricerca e Sviluppo, fino ad arrivare ai veri e propri prodotti. Verrà inoltre garantita ai clienti l’opportunità di sperimentare le nuove tecnologie di settore, con tanto di corsi di formazione ed eventi a tema.

Cooperazione

Huawei collaborerà con i partner di settore per studiare e promuovere lo sviluppo di nuovi standard di sicurezza, al fine di facilitare l’innovazione tecnologica nel campo. Il centro inoltre si preoccuperà di recepire le richieste in termini di requisiti di sicurezza provenienti dal governo italiano (oltre che clienti e aziende) al fine di fornire migliori soluzioni per contribuire allo sviluppo dell’interno ecosistema di settore.

Verifica e test

Il centro di trasparenza per la sicurezza informatica di Huawei sarà aperto ai clienti e alle organizzazioni governative e indipendenti impegnate nei test, che saranno invitati a eseguire verifiche di sicurezza imparziali e indipendenti secondo gli standard e le best practice di cyber security riconosciuti dal settore. I Centri Huawei sono dotati di ambienti di collaudo dedicati per fornire ai clienti e alle terze parti i prodotti Huawei, il software, la documentazione tecnica, gli strumenti di collaudo e il supporto tecnico necessari. Ciò consentirà ai nostri clienti di eseguire ulteriori verifiche come la revisione del codice sorgente e il controllo dei progetti hardware.