ASUS ROG Kunai 3 e ROG 3 Clip: mai più senza su ROG Phone 3, la nostra prova(foto)

Lorenzo Delli

A fianco dell’ottimo ASUS ROG Phone 3, il celebre produttore taiwanese ha lanciato come ogni anno anche tutta una gamma di accessori da abbinare allo smartphone. Accessori che, ovviamente, vanno a migliorare l’esperienza videoludica complessiva offerta dal ROG Phone, dotandolo ad esempio di controlli fisici o semplificando l’utilizzo di controller di terze parti. A tal proposito vi parliamo oggi di due accessori che dovreste seriamente prendere in considerazione: il ROG Kunai 3ROG Phone 3 Clip.

ASUS ROG Kunai 3

Il controller della serie Kunai è un accessorio che ha accompagnato tutte e tre le iterazioni del ROG Phone di ASUS. Quest’anno però il produttore taiwanese ha superato sé stesso. Non che gli anni scorsi i Kunai proposti non fossero sufficientemente validi, ma quest’anno ci troviamo davvero di fronte ad un controller top di gamma adatto a tutte le occasioni. Come l’anno scorso, il controller funziona in due diverse configurazioni: quella in stile Nintendo Switch, con un’apposita cover dove le due sezioni vengono incastonate tramite appositi binari, e quella in stile pad classico (anche se più compatto di uno per PS4 o Xbox One).

Le due sezioni, rispetto al modello dell’anno scorso, risultano più grandi, più curate nei dettagli e dotate di qualche sorpresa extra. La forma più bombata sul retro permette di afferrare meglio entrambe le configurazioni. Finalmente troviamo i pulsanti home, opzioni e menu, oltre ad uno switch per passare velocemente dalla modalità USB (tramite cover) a quella Bluetooth. Proprio per via della presenza del Bluetooth nulla vi vieta di usare il Kunai 3 anche su PC. Il feedback dei pulsanti è ottimo e anche le levette analogiche sono notevolmente migliorate. I pulsanti posteriori, M1 e M2, programmabili tramite Game Genie, stavolta sono di ottima qualità, molto più sporgenti e facili da premere. Davvero ottimi anche i pulsanti dorsali: quelli inferiori stavolta hanno una buona corsa, mentre quelli superiori vantano un feedback uditivo aggiuntivo. Nella confezione, oltre ai due controller che composti ne formano uno unico, troviamo una custodia rigida, un segmento centrale con batteria dove incastonare i due controller per formare la configurazione a pad e la cover per la configurazione a Nintendo Switch.

Quest’anno poi la cover posteriore è sufficientemente sottile da permettere di giocare con l’AeroActive Cooler 3 agganciato, ovvero la ventola aggiuntiva presente nella confezione di vendita di ASUS ROG Phone 3. Sempre la ventolina quest’anno vanta poi uno stand che permette di mantenere il ROG Phone 3 in posizione eretta, perfetto per giocare con il Kunai 3 in configurazione pad. Se proprio vogliamo trovare un difetto al Kunai dedicato al ROG di terza generazione, la cover dove incastonare i due controller laterali è un po’ troppo flessibile. Si ha l’impressione che sia particolarmente debole, soprattutto a confronto con la cover dell’anno scorso. In questo modo però risulta più sottile permettendo l’aggancio dell’AeroActive. Basta insomma trattarla con gentilezza!

Da sottolineare poi che grazie a Game Genie è possibile creare configurazioni di controlli anche per quei videogiochi che non supportano ufficialmente i controller su Android. Anche con Genshin Impact, gioco mobile appena uscito (che vi consigliamo di provare), è possibile creare una configurazione di utilizzo più che decente. Vale ovviamente con ogni gioco, e ve ne abbiamo già parlato anche in occasione delle nostre recensioni e approfondimenti. In ogni caso sapere che c’è un tool integrato che permette di sfruttare il Kunai 3 anche con giochi non compatibili è un valore aggiunto.

Il prezzo del Kunai 3, 129,99€, è in linea con quello di altri controller top di gamma, controller che difficilmente sono così poliedrici. Questo, come già accennato, è infatti utilizzabile sul ROG Phone 3 e anche su PC grazie al Bluetooth e agli accessori inclusi nella confezione. Al momento non è disponibile in Italia, ma lo sarà a breve tramite l’ASUS eShop insieme a tutti gli altri accessori per ROG Phone 3. Se il prezzo fosse per voi un problema insormontabile, date un’occhiata all’altro accessorio di cui vi parliamo di seguito!

Foto

ASUS ROG Phone 3 Clip

L’alternativa al Kunai 3 è la nuova ROG Phone 3 Clip. Si tratta di una soluzione perfetta per chi ha già in casa un controller Xbox, un DualShock 4 o addirittura un controller di Stadia. E il bello è che non c’è bisogno di scegliere. Come avrete capito, si tratta di un clip a cui collegare sia il controller che lo smartphone. A differenze delle classiche clip che trovereste su Amazon o altri store online però, quella di ASUS arriva con una confezione dotata di tre diversi agganci, da utilizzare proprio con i tre controller prima elencati. Ogni aggancio è forato nei punti giusti per permettere di sfruttare pulsanti e ingressi (USB, jack audio) in dotazione ai controller. La struttura centrale vanta due viti da rimuovere in modo da montare l’aggancio che preferite. È davvero questione di un attimo adattarlo al pad. In questo modo non avete bisogno di scegliere una clip invece che un’altra, con un singolo acquisto le avete già tutte.

Per essere una clip poi ha tante altre accortezze niente male. La sezione in cui incastonare lo smartphone ad esempio ha una copertura in gomma che offre un po’ più grip della plastica nuda. L’aggancio poi non va ad occupare una sezione lunga del bordo dello smartphone: la soluzione di ASUS si basa su 4 “ganci” che di fatto non vanno a premere per sbaglio i pulsanti di accensione o il bilanciere del volume. Se in passato avete acquistato altre clip potreste capire di cosa stiamo parlando.

Per come è strutturata la clip poi, lo smartphone sta in una posizione sopraelevata davvero molto comoda. Di fatto avvicina verso il volto lo schermo del telefono, senza bisogno di dover avvicinare anche il controller. È possibile che la struttura complessiva tenda un po’ a dondolare, un movimento giustificato anche dal peso dello smartphone che decidete di collegare. Con tutte le parti mobili che ci sono comunque un po’ di oscillazione è normale. Tra l’altro le viti a cui facevamo cenno prima permettono anche di decidere l’inclinazione della sezione a cui ancorare lo smartphone. Un’altra caratteristica che non è così facile scovare in altre clip da gioco.

ROG Phone 3 Clip nasce ovviamente anche per offrire una soluzione per godersi al meglio servizi di streaming quali Stadia (e infatti c’è l’apposita clip) e Project xCloud di Microsoft (incluso nel Game Pass). Da segnalare poi che la clip di ASUS funziona anche con altri smartphone. Vista l’ottima qualità che la contraddistingue potrebbe farvi gola per sfruttarla anche su altri dispositivi.

Il prezzo per l’Italia ammonta a 29,99€. Un po’ più caro quindi di clip a buon mercato che si trovano su Amazon, ma la qualità è senza dubbio superiore e, come già accennato, è compatibile con 3 diversi tipi di controller. Una soluzione perfetta per chi vuole spendere meno e giocare con controller su smartphone utilizzando quelli che ha già in casa.

Foto

ASUS ROG Phone 3

ASUS ROG Phone 3

  • CPU
    octa 3.1 GHz
  • Display
    6,59" FHD+ / 1080 x 2340 px
  • RAM
    12 GB
  • Frontale
    24 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    64 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    6000 mAh
ASUS ROG Phone 3 - Strix Edition

ASUS ROG Phone 3 - Strix Edition

  • CPU
    octa 3.1 GHz
  • Display
    6,59" FHD+ / 1080 x 2340 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    24 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    64 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    6000 mAh

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.