Vi ricordate la Dirty Unicorns? È ancora viva, supporta nuovi smartphone e si prepara ad Android 11

Vi ricordate la Dirty Unicorns? È ancora viva, supporta nuovi smartphone e si prepara ad Android 11
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Chi è da tempo appassionato al modding su Android sicuramente conoscerà la Dirty Unicorns, una delle custom ROM più popolari e aggiornate fino a qualche anno fa. Nelle ultime ore il suo team di sviluppo ha fatto sapere di aver esteso il supporto a nuovi dispositivi.

L'attuale versione stabile della Dirty Unicorns corrisponde alla build 14.7 ed è basata su Android 10. Il team di sviluppo ha fatto sapere che è stato esteso il supporto ai seguenti smartphone:

Per ogni dispositivo elencato trovate il link al thread dedicato sul forum di XDA, dove reperire le istruzioni d'installazione e ricevere eventuale supporto dagli utenti più esperti.

Inoltre il team della Dirty Unicorns ha fatto sapere che la versione 14.7 chiude il ciclo della custom ROM basata su Android 10, questo significa che da ora lo sviluppo sarà tutto focalizzato sulla custom ROM basata su Android 11. Ancora non ci sono indicazioni sulle tempistiche di rilascio della nuova versione. A questo indirizzo troverete tutti i dispositivi supportati dalla Dirty Unicorns com le relative istruzioni di installazione.

Google Pixel 4A

Google Pixel 4A

  • Display 5,8" FHD+ / 1080 x 2340 PX
  • Fotocamera 12,2 MPX ƒ/1.7
  • Frontale 8 MPX ƒ/2.0
  • CPU octa 2.2 GHz
  • RAM 6 GB
  • Memoria Interna 128 GB Espandibile
  • Batteria 3140 mAh
  • Android 10
Motorola Moto G7 Plus

Motorola Moto G7 Plus

  • Display 6,2" FHD+ / 1080 x 2270 PX
  • Fotocamera 16 MPX ƒ/1.7
  • Frontale 12 MPX
  • CPU octa 1.8 GHz
  • RAM 4 GB
  • Memoria Interna 64 GB Espandibile
  • Batteria 3000 mAh
  • Android 9.0 Pie
Redmi Note 7

Redmi Note 7

  • Display 6,3" FHD+ / 1080 x 2340 PX
  • Fotocamera 48 MPX ƒ/1.8
  • Frontale 13 MPX
  • CPU octa 2.2 GHz
  • RAM 3 GB
  • Memoria Interna 32 GB Espandibile
  • Batteria 4000 mAh
  • Android 9.0 Pie

Commenta