Huawei inizia a parlare dell'arrivo di Mate 40, il primo smartphone con 5G integrato in un processore a 5 nm

Huawei inizia a parlare dell'arrivo di Mate 40, il primo smartphone con 5G integrato in un processore a 5 nm
Roberto Artigiani
Roberto Artigiani

Nonostante tutte le difficoltà che in questi ultimi mesi si sono abbattute su Huawei, l'azienda cinese continua a lanciare nuovi dispositivi senza tra l'altro disdegnare l'implementazione di importanti novità tecnologiche. Ormai è passato un anno da quando Mate 30, il primo smartphone privo dei servizi Google, fece la sua comparsa e si avvicina sempre più il momento del suo successore.

Quest'anno però lo scenario è se possibile ulteriormente peggiorato per il produttore, non a caso hanno iniziato a circolare voci sulla possibilità che i nuovi Mate 40 e Mate 40 Pro vedano la luce solo nel 2021, con un bel ritardo rispetto alla solita tabella di marcia.

A rasserenare un poco gli animi degli appassionati ci ha pensato un tweet delle divisione UK che parla di un prossimo arrivo dello smartphone insieme a entusiasmanti novità.

Sembra infatti che Huawei sia riuscita ad assicurarsi una fornitura di processori di prossima generazione, prima dell'avvento dell'ultimo ban. Si tratterebbe di chip realizzati con processo produttivo a 5 nm e con modem 5G integrato direttamente all'interno del SoC. Potrebbe darsi che si tratti di Kirin 9000, anche se il nome non è ancora confermato, e dovrebbe essere stato prodotto da TSMC proprio per potenziare Mate 40.

A questo punto quindi le speranze puntate sul prossimo top di gamma dell'azienda non sono poche, probabilmente ne sapremo di più al riguardo entro qualche settimana visto che il lancio è atteso per la metà di ottobre.

Commenta