Samsung presenta le fotocamere dei futuri top di gamma: tutti i dettagli sui nuovi sensori ISOCELL (foto)

Vincenzo Ronca

Samsung è un’azienda che svolge un ruolo centrale nei settori tecnologici e che non è attiva esclusivamente nel campo dei dispositivi mobili. Forse non tutti sanno che Samsung produce anche sensori fotografici.

In questo contesto il produttore sudcoreano ha presentato i nuovi sensori ISOCELL caratterizzati da pixel da 0,7 μm. Si tratta di una serie di sensori rivolti a diverse fasce di dispositivi mobili, a partire da quelle più esigenti in termini prestazionali come i top di gamma. Andiamo a vedere insieme i nuovi prodotti svelati da Samsung:

  • Samsung ISOCELL HM2 è un sensore da ben 108 megapixel, più piccolo rispetto ai predecessori HMX e HM1. Permette uno zoom 3x senza alcun perdita di dettaglio e offre il pixel binning con 9 pixel. La registrazione video è assicurata a risoluzione 4K a 120 fps.
  • Samsung ISOCELL GW3 è un sensore da 64 megapixel, integra la stabilizzazione elettronica dell’immagine ed è capace di registrare a risoluzione 4K a 60 fps.
  • Samsung ISOCELL GM5 è un sensore da 48 megapixel concepito per essere usato come telephoto o come fotocamera grandangolare.Tra gli standard supportati troviamo l’HDR, mentre è in grado di registrare a risoluzione full HD a 480 fps.
  • Samsung ISOCELL JD1 è un sensore da 32 megapixel da 1/3,14″ pensato per essere usato come fotocamera anteriore. Il sensore infatti è compatibile con la disposizione nei fori praticati nel display o per essere integrato nei meccanismi motorizzati pop-up.

La nuova tecnologia di realizzazione impiegata da Samsung, denominata ISOCELL 2.0, ha permesso un’ottimizzazione delle dimensioni dei pixel: questo permetterà una maggiore miniaturizzazione dei sensori e un incremento della sensibilità alla luce pari al 12% rispetto alla generazione precedente degli ISOCELL di Samsung.

La tabella riportata qui in basso vi mostra una panoramica sulle caratteristiche e le potenzialità principali dei sensori appena presentati da Samsung.

Fonte: Samsung