Il dispositivo per rendere Wireless il vostro Android Auto (video) (aggiornato)

Emanuele Cisotti -

Android Auto Wireless, ovvero la versione di Android Auto che non richiede l’utilizzo di un cavo per collegarsi all’auto, e ad oggi un progetto ancora estremamente poco diffuso, presente in una manciata di auto e di autoradio di terze parti. La situazione è simile per la controparte CarPlay di Apple, ma con una differenza non trascurabile: esistono degli accessori, già in commercio, per rendere Wireless un’auto che garantisce la compatibilità con CarPlay cablato.

La stessa cosa non è però vera per Android Auto che non ha mai avuto un prodotto simile in commercio, di nessun tipo. La storia cambia però oggi con la nascita di AAWireless, un nuovo progetto Indiegogo creato dalla stessa persona che ha realizzato vari software relativi al mondo di Android Auto, come CarNotifier, Headunit For Reloaded e AAGateway.

Il dispositivo è composto da una piccola scatola nera (che si può tranquillamente riporre nel portaoggetti centrale se l’auto ne è dotata) e che va connesso via cavo alla porta USB dell’auto. Questo box si occuperà di fare da “ponte” fra lo smartphone, che non avrà necessità quindi di nessuna connessione fisica con l’auto, e l’auto stessa. Stando alle informazioni sulla pagina di AAWireless (nome non proprio originalissimo) lo smartphone impiegherà circa 30-40 secondi per connettersi al box prima tramite Bluetooth e poi tramite Wi-Fi (noi crediamo si tratti di Wi-Fi Direct). Da quel momento Android Auto si avvierà normalmente sul display dell’auto. Ovviamente l’auto deve comunque essere predisposta per Android Auto e AAWireless non può aggiungere da solo la compatibilità di Android Auto al veicolo.

Altri requisiti? Solo che Android si almeno alla versione 9 Pie. Lo sviluppatore pensa che la compatibilità sarà quasi totale con le auto (Android Auto) e gli smartphone (da Android 9.0 in poi) in circolazione, ma ovviamente non si può assumere la responsabilità per combinazioni particolari che potrebbero rivelarsi “complicate”.

Il progetto è stato appena lanciato su Indiegogo e ci si può portare a casa un AAWireless per circa 46€ (che diventano circa 59€ con la spedizione in Italia) e consegna a dicembre 2020 (anche se con questi progetti “embrionali” è facile che le tempistiche si allunghino). Se volete far parte di questo progetto potete farlo alla pagina ufficiale su Indiegogo.

Grazie a Gabriele per la segnalazione

Aggiornamento08/09/2020

Come avevamo già detto le auto compatibili dovrebbero essere indicativamente quelle dotate di Android Auto, ma lo sviluppatore fa sapere su quale ha già fatto i test e su quale le farà nel prossimo futuro.

  • MIB2 Gruppo Volkswagen
  • Ford Sync 3
  • Chevrolet Corvette Z06
  • Kia eNiro
  • Hyundai Palisade
  • Grand Jeep Cherokee (con Uconnect 8.4 Fiat)
  • Ram 1500 (10.25)
  • Toyota Corolla TS 2020 e altre Toyota
  • Honda CR V
  • Unità Kenwood
  • Sony XAV100
  • Audi MMI
  • Altre untià after market senza marca
Modelli di auto che hanno presentato piccoli problemi (in risoluzione):
  • Opel / Vauxhall con sistema Intellink
  • Nissan Leaf
Modelli di auto che saranno testati a breve:
  • Molti modelli di Mercedes
  • Renault / Dacia
  • Volvo
  • Fiat
  • Peugeot

Il box avrà poi un sistema per aggiornarsi tramite OTA e poter superare eventuali problemi che potrebbero saltare fuori dopo il lancio.

Android Auto