Una mancanza in SwiftKey Keyboard sarà accantonata: nella beta è comparso il controllo del cursore (foto)

Federica Papagni -

Tra le varie tastiere disponibili sullo store di Google, Microsoft SwiftKey Keyboard, pur essendo tra le più apprezzate, non conta su una caratteristica che invece altre, come Gboard, vantano: il controllo del cursore.

Però, questa canzone è destinata a cambiare, perché nell’ultima beta è comparsa proprio questa funzionalità che sembrerebbe aver superato nella sua realizzazione la concorrente di Google. Infatti, a differenza di quest’ultima la tastiera di Microsoft sembrerebbe permettere di spostare il cursore nel campo di testo scorrendo ovunque sulla tastiera, invece di relegarlo alla sola barra spaziatrice.

LEGGI ANCHE: Immuni arriva a 5 milioni di download

Un’altra differenza con la controparte “googliana” riguarda l’attivazione, visto che in SwiftKey è necessario tener premuto o premere a lungo sulla barra spaziatrice. Questo espediente sarà stato pensato in modo che la nuova feature che non vada a interferire con la selezione della lingua. Per chi non lo sa, in questa tastiera per cambiare lingua basta scorrere sulla barra spaziatrice.

Per poter provare la nuova funzionalità basta scaricare l’ultima versione della beta di SwiftKey dal Play Store o dall’APK Mirror.

Via: Android Police