Problemi di brick per il vostro ROG Phone 3? Ecco lo strumento che può salvarvi la pelle

Edoardo Carlo Ceretti

ROG Phone 3, il nuovo gaming phone di ASUS, è indiscutibilmente nella la ristretta cerchia degli smartphone Android più potenti sul mercato, ma la forza bruta non è il suo solo vanto. Il produttore taiwanese sta infatti curando ogni dettaglio del fiore all’occhiello della sua attuale lineup, anche per quanto riguarda il modding. Sono infatti da tempo disponibili il tool per sbloccare il bootlader e i sorgenti del kernel, per consentire agli appassionati di sbizzarrirsi con custom rom e mod varie. Ma ogni tanto qualcosa può anche andare storto.

Sebbene le procedure di modding siano ormai semplificate e alla portata anche dei meno esperti, c’è sempre una percentuale di rischio, che può concretizzarsi portando al brick del dispositivo. Un incubo per i modder di tutto il mondo, ma per fortuna un’ancora di salvezza si trova (quasi) sempre.

LEGGI ANCHE: Il test di resistenza di ASUS ROG Phone 3

Nel caso di ROG Phone 3, dobbiamo ringraziare deadlyindian – utente del forum di XDA – che ha messo a punto uno strumento di unbrick, per togliere le castagne dal fuoco a chi ha incontrato problemi nei procedimenti di modding. Il tool è compatibile con il sistema operativo Windows (dalla versione 7 in su) e potete trovarlo qui, insieme alle istruzioni di funzionamento.

Via: XDA Developers
ASUS ROG Phone 3

ASUS ROG Phone 3

  • CPU
    octa 3.1 GHz
  • Display
    6,59" FHD+ / 1080 x 2340 px
  • RAM
    12 GB
  • Frontale
    24 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    64 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    6000 mAh