Dagli animali alla chimica, ecco cosa si può trovare tra i modelli 3D di Google Ricerca (foto)

Federica Papagni -

Nel Google I/O del 2019 l’azienda di Mountain View aveva presentato tra le sue novità una che interessava in maniera particolare la Ricerca su smartphone, che permette grazie alla realtà aumentata di poter visualizzare modelli 3D di oggetti, animali e parti del corpo direttamente nel nostro mondo.

Le funzioni AR implementate da Google hanno dato agli utenti la possibilità di poter osservare più da vicino dettagli altrimenti difficili da vedere e di imparare guardando, motivo per il quale grandi e piccini hanno accolto con non poco entusiasmo questa novità.

LEGGI ANCHE: Importanti novità in arrivo per WhatsApp

Dopo il suo debutto Google si è premurata di mettere a disposizione una lista di tutti gli animali e oggetti disponibili, perché più passava il tempo e più il loro numero aumentava, e avere a disposizione un catalogo completo non poteva che essere un vantaggio per tutti.

I modelli 3D disponibili spaziano dagli animali domestici a quelli selvatici e agli insetti (cani, gatti, squali, alligatori, lucciole, cicale e molto altro), andando persino a chiamare in ballo quelli preistorici grazie a un recente aggiornamento, perché, in fondo, chi non ha mai desiderato almeno una volta nella vita di avere nel proprio salotto un Triceratopo da osservare?

Abbandonato il mondo animale, ecco che ci viene presentato quello inanimato degli oggetti. Google ha collaborato con siti Web e marchi per mostrare un’anteprima 3D dei loro articoli, ma anche con la NASABiodigital Visual Body. Da queste partnership sono nati modelli che permettono agli utenti di visualizzare i pianeti e i satelliti del Sistema Solare (compreso Plutone), le parti del corpo umano e le cellule di animali diversi.

Nel corso del mese di agosto, Google ha ancora una volta aggiunto una categoria ai modelli a disposizione e in questo caso parliamo della chimica, da quella organica al modello meccanico quantistico.

Per poter godere di tale esperienza è necessario che abbiate uno smartphone o tablet Android con Android 7.0 o versioni successive oppure un iPhone o iPad con iOS 11.0 o versioni successive e che digitiate su Google Ricerca una parola chiave, come “tigre”, per ottenere tra i risultati la finestra riportante il pulsante “Visualizza in 3D” .

Immagini

 

Via: 9to5Google
3d