Google avrebbe impedito a OnePlus e LG di pre-installare Fortnite (ancora disponibile su Galaxy Store)

Roberto Artigiani -

Oggi Fortnite è stato bannato da Play Store e App Store in conseguenza della decisione di Epic Games di scavalcare le regole degli store di Google e Apple in materia di acquisti in-app. Dopo che l’applicazione è stata rimossa sono partite le cause legali da parte del produttore del gioco contro i due colossi tecnologici. Proprio dalla citazione contro BigG scopriamo che in passato Mountain View avrebbe impedito a OnePlus e LG di pre-installare Fortnite sui propri dispositivi.

Epic Games ha lanciato la sua accusa affermando che nonostante gli accordi presi con i due produttori, Google sarebbe intervenuta per bloccare la mossa, temendo che l’app potesse aggirare il Play Store per download e aggiornamenti. Curiosamente però l’accordo sarebbe rimasto in piedi solamente per gli smartphone OnePlus commercializzati in India. Una delle conseguenze di questi fatti fu comunque la decisione di Epic di rilasciare a malincuore Fortnite sugli store di Google e Apple.

LEGGI ANCHE: La nostra prova degli smartphone più potenti del momento

Attualmente quindi Fortnite è ancora installabile sugli OnePlus indiani senza passare dal Play Store. Allo stesso modo poi il gioco rimane disponibile su Galaxy Store, accessibile da tutti utenti Samsung. Tuttavia per installare l’app servono circa 8,2 GB e un hardware abbastanza potente.

Vi facciamo notare che, anche se il titolo rimane disponibile per tutti gli altri dispositivi Android attraverso il sideload dell’APK (ottenibile dal sito ufficiale), gli acquisti in-app appaiono bloccati da stamattina. Vi lasciamo con un passaggio della citazione e una traccia dell’accordo rinvenuta nella beta di OxygenOS 14 per OnePlus 7 Pro per l’India, mai rilasciata pubblicamente.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: Android Central, SamMobile