Le novità dell’ultima beta di Android 11, in attesa del rilascio ufficiale (foto)

Giovanni Bortolan

Con l’annuncio della disponibilità al pubblico della beta 3 di Android 11, Google compie l’ennesimo passo verso il rilascio definitivo della nuova versione del suo sistema operativo per smartphone. Questo nuovo aggiornameno, che dovrebbe essere il penultimo prima della stabile, è compatibile con Pixel 2, Pixel 2 XL, Pixel 3, Pixel 3 XL, Pixel 3a, Pixel 3a XL, Pixel 4 e Pixel 4 XL. Andiamo dunque a vedere le sue peculiarità.

Smooth Display nelle opzioni sviluppatore

La voce che permette di attivare/disattivare la funzione Smooth Display (che alza il refresh rate dello schermo e la qualità delle animazioni a discapito dei consumi della batteria), è ora stata spostata all’interno delle opzioni sviluppatore, sezione delle impostazioni di sistema normalmente nascosta all’utente.

Menù di spegnimento

Il pulsante Power è ora stato spostato nell’angolo in alto a destra, affiancato da quello di blocco e dal pulsante di emergenza. Una volta premuto, il tasto Power farà apparire un pannello grande buona parte dello schermo, in cui verrà data all’utente la scelta tra Spegnimento e Riavvio del dispositivo.

Pannello riproduzione musicale nei Quick Settings

Sono tre le modifiche apportate al pannello di riproduzione musicale che compare nella tendina delle notifiche durante l’ascolto. Innanzitutto è stata aggiunta una sottile linea di separazione tra le due cose, rendendo il tutto più ordinato, dopodiché è stata aggiunta una voce che permette di abilitare o disabilitare il pannello di riproduzione una volta terminata la sessione di ascolto. Gli avvisi riguardanti i media inoltre sono ora swipabili.

L’immancabile Easter Egg

Non sarebbe una versione di Android di tutto rispetto senza il suo easter egg personale. Quello di Android 11 si svolge principalmente in due fasi: la prima è un dialer del volume, che permetterà di impostare la soglia da 1 a 10; tuttavia, dopo un paio di forzature, sarà possibile “rompere” il limite e portare il livello massimo a 11. A quel punto comparirà una notifica toast ed un emoji di un gattino nella parte bassa dello schermo.

Si tratta del famoso Neko Cat game, utilizzato già in Android 7.0 Nougat, che attraverso dei nuovi controlli sul pannello di spegnimento vi permetterà di collezionare numerosi felini digitali (tutti diversi e numerati). È interessante notare che l’arrivo di un gattino sarà accompagnato, questa cosa si noterà particolarmente su Pixel 4, da una serie di vibrazioni dello smartphone molto simili alle fusa di un gatto.

Fonte: 9to5Google (1), 9to5Google (2)