Google aggiunge una buona dose di insetti ai risultati di ricerca in Realtà Aumentata (foto)

Giovanni Bortolan

La spinta di Google verso l’utilizzo della Realtà Aumentata non è certo una novità. In seguito all’introduzione dell’API di profondità ARCore ed il conseguente salto in avanti dal punto di vista qualitativo, i contenuti il 3D visualizzabili direttamente dai risultati di ricerca hanno decisamente tutto un altro appeal. L’ultima categoria di modelli introdotta in questo ambito, dopo dinosauri, gatti, tigri e altro sono gli insetti, per la gioia di tutti gli entomofobici.

La lista delle nuove e simpatiche creature introdotte (23 in totale) comprende, tra le altre, diversi tipi di coleotteri, la mantide religiosa, la cavalletta, qualche farfalla e falena. Far apparire una di queste bestiole è molto semplice. Prima di tutto vi occorre un Android dispositivo compatibile (o un iPhone/iPad con iOS 11 o più a bordo), dopodiché non dovrete fare altro che cercare il nome dell’insetto direttamente dalla ricerca Google.

LEGGI ANCHE: WhatsApp: finalmente è in arrivo l’opzione per silenziare per sempre chat e gruppi (foto)

A questo punto basterà premere sulla voce “View in 3D” per posizionare il modello 3D animato del relativo insetto all’interno dell’ambiente in cui vi trovate, sfruttando la fotocamera del dispositivo. Per rendere il tutto ancora più realistico gli utenti Android potranno addirittura sentire i rumori prodotti dall’insetto scelto. Insomma, ottimo materiale da scherzi.

Fonte: The Verge