I migliori giochi Android indie di Europa, Giappone e Corea

Lorenzo Delli

L’Indie Games Festival indetto dal Google Play Store celebra ogni anno i lavori di piccole realtà indipendenti disponibili proprio sullo store online dedicato ai dispositivi Android. Il festival era suddiviso quest’anno in 3 macro-aree: Europa, Giappone e Sud Corea e sono stati eletti 3 vincitori per ognuna di queste aree. Scopriamoli insieme.

Europa

  • Cookies Must Die – Realizzato da marito e moglie, ci mette nei panni di un agente segreto, l’unico in grado di fermare l’invasione di biscotti mutanti (n-nani?!).
  • inbento – Sviluppato dalla software house polacca Afterburn, è un puzzle game a base di bento e gatti. Strano non sia tra i giochi giapponesi!
  • The White Door – Un’avventura davvero particolare realizzata da una coppia di sviluppatori. Ambientato nello stesso universo di Rusty Lake.

Giappone

  • GIGAFALL – Di Shiki Game Studio, per gli amanti della grafica 8-bit e dello stile retro
  • METBOY! – Realizzato da REBUILD GAMES, è un gioco di azione caratterizzato da una soundtrack particolarmente catchy.
  • Wasurenaide, otona ni natte – Viene descritto come un’avventura cinematica sullo stile di Minecraft.

Sud Corea

  • Heroes Restaurant – Un interessante mix tra un RPG e un puzzle game, peccato non sia tradotto in inglese.
  • Magic Survival – Un altro gioco purtroppo non localizzato, casual game dove si deve sopravvivere in un mondo magico nel 21° secolo.
  • Project Mars – Niente da fare, ai coreani proprio non va di localizzare i propri lavori. Un gestionale/strategico indirizzato alla colonizzazione di Marte.