Lens sta per essere integrato in Gboard per offrire una funzionalità molto intelligente (foto) (aggiornato: altra novità)

Vincenzo Ronca -

Emergono importanti novità all’orizzonte per gli utenti di Gboard, la nota tastiera virtuale di Google, perché nell’immediato futuro potrebbe arrivare un’intelligente funzionalità basata su Google Lens.

La piattaforma di riconoscimento automatico delle immagini di Google è stata avvistata come un’integrazione nella versione beta di Gboard per Android: gli screenshot in galleria mostra la presenza della scorciatoia a Lens tra le opzioni di Gboard. Accedendo a questa scorciatoia si avrà a disposizione l’interfaccia di Lens con il filtro Testo, utile a riconoscere e digitalizzare i testi inquadrati dalla fotocamera nel mondo reale.

LEGGI ANCHE: ASUS ROG Phone 3, la recensione

Non finisce qui: i successivi screenshot in galleria mostrano un’ulteriore funzionalità che propone il “Send to keyboard” una volta riconosciuto il testo. Questa ulteriore funzionalità copia e incolla il contenuto del testo riconosciuto da Lens nell’ultima app in cui era attiva Gboard. La feature è appena descritta è chiaramente subordinata all’integrazione tra Gboard e Lens.

L’integrazione tra Lens e Gboard sarebbe attualmente in fase di rollout per gli utenti con Android 10 e Android 11. Immaginiamo che la precedenza venga data a coloro che hanno aderito al programma di beta testing, potete iscrivervi attraverso questo indirizzo.

Aggiornamento28/07/2020 ore 12:15

Dopo i primi avvistamenti di Google Lens in Gboard che prenderebbe il posto dell’integrazione Ricerca, la tastiera virtuale di Google sta ricevendo una nuova e comoda funzionalità: come vedete dal nuovo screenshot presente in galleria, la sezione Appunti di Gboard ora è in grado di contenere anche le immagini. Copiare un’immagine con Gboard è possibile su Chrome con Android 10 e su qualsiasi app con Android 11 (basta accedere al menù Recenti). Successivamente è possibile incollare l’immagine in tutte le app supportate, tra queste ci sono WhatsApp, Telegram, Messaggi Google, Documenti, Twitter, Skype, Snapchat.

Fonte: 9to5Google