Anche Google Assistant abbraccia il verbo delle bolle flottanti portato da Android 11 (video)

Roberto Artigiani

Con la nuova versione di Android 11 abbiamo visto il diffondersi delle bolle flottanti per le app (spesso chiamate “chat head”), un metodo di multi-tasking comodo soprattutto per le applicazioni di messaggistica. L’ultima versione di Google Assistant però sembra voler introdurre questa modalità, visto che ne sono state scovate tracce nell’ultima beta rilasciata, la v11.21.

Come potete vedere dal video a fine articolo, i colleghi di 9To5Google sono riusciti ad attivare le chat head di Assistant anche se per ora se si tappa sulla bolla l’unico risultato che si ottiene è l’apertura dell’assistente. Le stringhe rinvenute nel codice comunque non lasciano spazio a dubbi: Google sta lavorando sull’introduzione delle bolle e presto potremmo vederle in azione.

LEGGI ANCHE: I migliori 15 prodotti tecnologici del 2020 finora (secondo noi)

Il punto che rimane oscuro è come potranno essere attivate. In Android 11 infatti le bolle si lanciano dall’angolo in basso a sinistra delle notifiche, ma Google Assistant normalmente non genera notifiche. Se volete provare la novità in anteprima, quando sarà rilasciata, potete iscrivervi al canale beta dell’app Google da qui.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: 9To5Google
apk teardown