Volete trasformare la vostra web app in PWA? Fatevi aiutare da Native Alpha (foto)

Roberto Artigiani

Solitamente siamo portati a pensare che un’app sia preferibile alla sua controparte accessibile via sito web per una serie di ragioni. Al di là dell’ottimizzazione per dispositivi mobili e delle funzioni eventualmente assenti, le applicazioni infatti possono accedere a molte più API, integrandosi più a fondo con il sistema operativo. Anche le applicazioni basate su pagine web però hanno i loro vantaggi e soluzioni come quelle offerte dalle Progressive Web App (PWA) possono rappresentare una interessante e valida alternativa alle app tradizionali.

Creare una PWA però richiede un po’ di impegno da parte dello sviluppatore e offre opzioni limitate di personalizzazione agli utenti più smaliziati. Ed è proprio qui che entra in gioco Native Alpha, un’app creata da uno dei membri junior del team XDA, che consente di modificare diversi parametri nella creazione di una PWA. Forse il più interessante di tutti è l’opzione per far girare l’applicazione web in una finestra di sistema, priva della cornice del browser (opzione valida anche in mancanza di manifest PWA).

LEGGI ANCHE: I migliori oggetti tecnologici del 2020 finora (secondo noi)

Gli interessati possono giocare con alcuni parametri relativi a cookie e JavaScript e arrivare a scegliere un provider WebView diverso da quello di default del sistema. Più sotto abbiamo riportato una lista delle principali funzioni (in inglese). Facciamo notare che per ora l’app è open source, richiede Android Oreo o successivi (previsto l’arrivo del supporto legacy) e il suo codice può essere scaricato dalla pagina GitHub dello sviluppatore.

Via: XDA Developers