Corposo aggiornamento per Chrome: arriva a 64 su Android, novità grafiche per omnibox su desktop (foto)

Vincenzo Ronca

Google ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento per Chrome, il suo popolare browser web, il quale introduce la versione 85 dell’app Android e della variante per desktop.

L’update appena rilasciato introduce la versione a 64 bit per l’app Android di Chrome: la novità era nell’aria e ora finalmente si è concretizzata. A livello pratico, la novità dovrebbe implicare una maggiore ottimizzazione della RAM e di conseguenza un minor consumo di risorse a parità di operazioni eseguite. Attualmente il supporto a 64 bit è stato avvistato su Chrome Beta, potete verificare voi stessi se avete ricevuto il supporto recandovi all’indirizzo chrome://version.

LEGGI ANCHE: OnePlus Nord, la recensione

Chrome 85 per desktop apporta delle novità per la omnibox, quella che eravamo a identificare come la barra degli indirizzi. Entrambe le novità sono in fase di test attraverso i soliti flag di Chrome: la prima novità consiste nella possibilità di nascondere la path completa del sito web finché il cursore del mouse non vi transita sopra, la seconda nasconde la path completa finché non vi si interagisce con il mouse. L’opzione per mostrare l’indirizzo completo sarebbe comunque sempre accessibile grazie alla voce inclusa nel menù accessibile tramite il tasto destro del mouse.

La versione 85 di Chrome include anche altre novità minori, trovate il changelog completo alla fine dell’articolo. L’aggiornamento per l’app Android è attualmente in fase di distribuzione attraverso il Play Store (qui sotto trovate il badge) e per la piattaforma desktop.

  • Support for AVIF image decoding (from the same group that developed the AV1 video codec) is now enabled by default, but only on desktop platforms.
  • The WebHID API is now an Origin Trial, and aims to make HID devices (like gamepads) more usable on the web.
  • App shortcuts for PWAs are now enabled by default on desktop platforms. The feature went live on Android in Chrome 84.
  • The Web Bluetooth API has received a few improvements, like a new event listener for advertising packets and a new getDevices() method.
  • Chrome is now following Safari and Chrome by deprecating the old ApCache API.
  • Dragging and dropping files on the desktop has been improved.

Fonte: Android Police