Samsung Galaxy Note 20: specifiche dettagliate sulle fotocamere e colorazione bianca svelata dai render

Edoardo Carlo Ceretti

Continuano a tenere banco le informazioni trapelate relative ai nuovi Galaxy Note 20, che Samsung svelerà ufficialmente il prossimo 5 agosto. Le novità odierne riguardano dettagli molto approfonditi sul comparto fotografico delle due varianti previste e i render delle colorazioni che saranno disponibili al lancio, che ne svelano una ancora inedita.

Partiamo dalle fotocamere della variante top, ovvero Galaxy Note 20 Ultra: secondo l’informatissimo leakster Roland Quandt, il sensore principale sarà da 108 megapixel (f/1.8, angolo di 79°, dimensione del sensore 1/1,33″, dimensione pixel 0,8 µm, con OIS e PD autofocus), affiancato da un sensore da 12 megapixel con lenti ultra grandangolari (f/2.2, 120°, 1/2,55″, 1,4 µm) e un teleobiettivo da 12 megapixel (f/3.0, 20°, 1/3,6″, 1 µm, con OIS). Ancora incerta la presenza di un sensore ToF 3D, mentre la registrazione video sarà possibile in 8K a 24 fps, in 4K a 30 e 60 fps, in 1080p a 30, 60 e 240 fps e in 720p fino a 960 fps.

LEGGI ANCHE: ASUS ROG Phone 3 ufficiale

Per la variante base di Galaxy Note 20 si parla invece di un sensore principale da 12 megapixel (f/1.8, 79°, 1/1,72″, 1,8 µm, con OIS e PD autofocus), un sensore con lenti ultra grandangolari da 12 megapixel (f/2.2, 120°, 1/2,55″, 1,4 µm) e un teleobiettivo da 64 megapixel con zoom 3x (f/2.0, 76°, 1/1,76″, 0,8 µm, con OIS). Anche in questo caso, la registrazione video sarà  in 8K a 24 fps, in 4K a 30 e 60 fps, in 1080p a 30, 60 e 240 fps e in 720p fino a 960 fps.

Infine, i nuovi render attribuiti ai Galaxy Note 20, che mettono in mostra le probabili colorazioni lancio. Insieme alle già note colorazioni nera, grigia, verde e bronzo, spunta anche la colorazione Mystic White, un bel bianco perla che investe anche la S-Pen, per un perfetto abbinamento cromatico. Vi lasciamo qui sotto in galleria le nuove immagini.

Fonte: Roland Quandt (Twitter) (1), (2), (3), 91mobiles