Le novità di EMUI 11: ecco la tecnologia distribuita

Federica Papagni

Come preannunciato e poi confermato da Wang Chenglu, presidente del dipartimento Business Software Huawei Consumer, la EMUI 11 di Huawei sarà lanciata nel terzo trimestre di questo 2020.

Non sono stati diffusi molti dettagli in merito alle sue caratteristiche e al suo design, però sembrerebbe che la nuova versione di EMUI avrà come punto focale la tecnologia distribuita, che andrà a migliorare le prestazioni delle app e, di conseguenza, anche l’esperienza utente.

LEGGI ANCHE: Ecco le schede tecniche della famiglia Honor V40

Huawei introdurrà nuove app che sfrutteranno la tecnologia distribuita con EMUI 11 in termini di connettività e funzionalità intelligenti. Ad esempio, consentirà agli utenti di poter avviare delle videochiamate HD tra più dispositivi, a cui consentirà di rispondere anche da un TV. A ciò si aggiunge la possibilità di scegliere di rispondere a una chiamata utilizzando un altoparlante intelligente e, persino, di inviare feed video da un drone così da poter condividere con chiunque si desideri esperienze in tempo reale.

Lo scopo principale di questa nuova tecnologia è quello di utilizzare le funzionalità hardware come display, videocamera, microfono o altoparlante di ciascun dispositivo, consentendo agli utenti di utilizzarle su diversi device fornendo connettività senza interruzioni. Così facendo basterà un semplice trascinamento per condividere un file tra uno smartphone e un PC.

Via: Huawei Central
EMUI