ASUS ZenFone 7 potrebbe non arrivare da solo: ci sarà una variante Pro con Snapdragon 865+?

Edoardo Carlo Ceretti

Proseguono le voci su ZenFone 7, il prossimo top di gamma ASUS. Dopo l’ottima accoglienza riservata lo scorso anno a ZenFone 6 da pubblico e critica, c’è grande attesa attorno al suo successore, anche per capire se il produttore taiwanese si sia rimboccato le maniche per limare le poche imperfezioni, tirando fuori un dispositivo davvero in grado di competere con i rivali più blasonati. Secondo le ultime indiscrezioni però, sarebbe più corretto se parlassimo al plurale.

Scavando nel codice sorgente del kernel di ASUS ZF, nome in codice di quello che si vocifera sarà proprio ZenFone 7, ci si è imbattuti in riferimenti a due varianti dello stesso dispositivo, dotate di chip diversi. A giudicare dalle frequenze massime, rispettivamente di 2,84 GHz e 3,09 GHz, tutto lascia pensare che ci troveremo di fronte agli Snapdragon 865 e 865+.

LEGGI ANCHE: ASUS ROG Phone II, la recensione

D’altronde, ASUS ha già accesso al nuovo Snapdragon 865+, che animerà l’imminente ROG Phone III, dunque la sua intenzione di lanciare anche un ZenFone 7 Pro con il medesimo SoC sarebbe più che sensata. Diversificando meglio la proposta potrebbe anche raccogliere un pubblico più ampio, accontentando sia chi non vuole scendere a compromessi, sia chi preferisce risparmiare qualcosa, portandosi comunque a casa un vero top di gamma. Speriamo che ASUS ci chiarirà presto le idee, annunciando i nuovi smartphone.

Via: GSM Arena