Un top di gamma con un’immensa batteria a ricarica ultra rapida? Xiaomi ci sta pensando

Edoardo Carlo Ceretti

La categoria dei battery phone solitamente racchiude dispositivi di fascia media, che puntano più ad assecondare l’obiettivo di consumare il meno possibile per raggiungere un’autonomia impareggiabile, piuttosto che rimboccarsi le maniche per assicurare prestazioni di alto livello. Con la pressoché unica eccezione dei ROG Phone di ASUS, il prototipo di questa tipologia di smartphone sono alcuni modelli della serie M di Samsung, come Galaxy M31. Dalla Cina però giungono voci circa la volontà di Xiaomi di modificare i connotati di questo segmento del mercato.

Il colosso cinese sarebbe infatti al lavoro sull’ennesima variante della serie Mi 10, dotata di specifiche da fascia alta, ma soprattutto di una batteria superiore ai 6.000 mAh. Una simile capacità farebbe anche il paio con la tecnologia di ricarica ultra rapida che Xiaomi sta mettendo a punto da tempo, capace di erogare una potenza massima di almeno 100 W.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi Band 4C ufficiale

Se le indiscrezioni si rivelassero fondate (che si tratti sempre di questo misterioso smartphone?), potremmo presto trovarci di fronte ad uno smartphone senza compromessi in termini di prestazioni e con un’autonomia finalmente all’altezza della situazione, sorretta per giunta da una ricarica così rapida da coprire in pochi minuti le rare défaillance energetiche. Certo, il peso complessivo rischierebbe di lievitare, ma sarebbe lo scotto da pagare per chi da sempre desidera anteporre l’autonomia a tutto il resto. E voi che cosa pensate a riguardo?

Via: Androidworld.nlFonte: Weibo