Spunta in rete la scheda tecnica completa della serie Huawei Mate 40: Kirin 1020 e display a 90 Hz?

Edoardo Carlo Ceretti

Tra meno di un mese, Samsung svelerà al mondo i nuovi Galaxy Note 20, gli smartphone top di gamma per la seconda metà del 2020. Diversi produttori ne seguiranno l’esempio, non accontentandosi dei modelli di fascia alta già in commercio. Fra questi non mancherà Huawei, che sta mettendo a punti la sua serie Mate 40, di cui potremmo già conoscere molti dettagli tecnici.

In rete è infatti trapelata la presunta scheda tecnica di Mate 40 e Mate 40 Pro, che potrebbe tranquillamente essere inventata di sana pianta, data la distanza temporale che ancora ci separa dall’evento di lancio, tuttavia ci sembra verosimile, dunque ve la riportiamo nel dettaglio.

LEGGI ANCHE: Huawei P40 Lite 5G, la recensione

I due smartphone saranno dotati di pannelli OLED con refresh rate massimo di 90 Hz, ma con un paio di differenze: Mate 40 Pro vanterà una risoluzione maggiore (Quad HD+) e una curvatura dei bordi estrema, definita a 90°. Entrambi poi saranno animati dall’inedito SoC Kirin 1020 5G e monteranno la EMUI 11 basata su Android 11, mentre nel resto delle specifiche le differenze non mancheranno.

Mate 40 Pro vanterà una configurazione di 4 sensori fotografici: il principale da 50 megapixel, un altro da 50 megapixel con lenti ultra grandangolari, un teleobiettivo periscopico 5x e un sensore ToF. Mate 40 si accontenterà invece di 16 megapixel per l’ultra grandangolo e di un teleobiettivo da 3x, senza sensore ToF. Mate 40 Pro avrà poi una batteria più capiente (4.500-5.000 mAh contro 4.200-4.500 mAh), una ricarica più rapida (60 W contro 40 W), una migliore certificazione contro acqua e polvere (IP68 contro IP53) e tagli di memoria più avanzati (fino a 12/512 GB contro 8/256 GB). Si parla anche di prezzi in Cina, a partire da circa 620€ fino a oltre mille euro al cambio attuale, ma per questi dettagli occorrerà aspettare diverso tempo ancora.

Via: Gizchina.com