Galaxy Note 20 Ultra arriverà (anche?) in versione LTE, senza 5G

Giuseppe Tripodi

Non è certo un segreto che Samsung Galaxy Note 20 avrà una variante ancor più potente, che molto probabilmente si chiamerà Galaxy Note 20 Ultra. Quel che fino ad oggi non era ben chiaro è che quest’ultimo, pur essendo un super top di gamma, potrebbe arrivare in alcuni mercato senza connessione 5G.

Lo si apprende dal database della FCC, dove è spuntato un documento relativo a SM-N985F, ossia uno dei modelli di Galaxy Note 20 destinati al mercato internazionale, con chip Exynos e senza 5G (come confermato dalla descrizione, vedi screenshot qui sotto).

Ovviamente questo non vuol dire necessariamente che tutte le varianti Exynos avranno solo modem LTE, anche se un po’ ci si preoccupa perché un’altra variante del dispositivo, identificata dal codice modello SM-N986B, appare sul database di FCC senza alcun riferimento al 5G. E, originariamente proprio la versione SM-N986B si pensava dovesse essere il Galaxy Note 20 Ultra con chip Exynos e modem 5G.

Negli Stati Uniti tutti i modelli di Galaxy Note 20 Ultra monteranno lo Snapdragon 865, che integra al suo interno un modem 5G Snapdragon X55M; tuttavia, proprio come già successo in passato, Samsung potrebbe scegliere di lanciare la variante 5G solo in alcuni paesi, dove il 5G è già sufficientemente diffuso.

Inutile arrovellarci troppo: non ci rimane che aspettare ancora qualche settimana per scoprire come saranno questi Galaxy Note 20 e Galaxy Note 20 Ultra.