Google testa un’attesissima funzione per Google Maps: i semafori! (aggiornato)

Giovanni Bortolan -

Sembrerebbe che Google si sia finalmente decisa ad introdurre su Maps una funzione attesa da tempi biblici: i semafori! Presenti su Apple Maps da iOS 13, la community si è sempre chiesta quando avrebbe potuto usufruirne anche su Google Maps e, a distanza di un anno, i tempi potrebbero finalmente essere maturi.

Alcuni utenti della beta hanno infatti iniziato a notare la presenza di piccole icone di semafori in prossimità degli incroci. Sebbene si tratti di una funzione ancora lontana dal rilascio ufficiale (e la scarsa ottimizzazione con il resto dell’interfaccia lo dimostra), pare che Google abbia iniziato la fase di test su piccola scala di questa nuova implementazione. Al momento l’unica interazione con l’utente riguarda l’avvicinamento ad uno di essi, che comporta un leggero ingrandimento dell’icona nell’interfaccia.

LEGGI ANCHE: Android Auto per smartphone rifĂ  il look a Google Maps (foto e download apk)

Mancano ancora una serie di opzioni decisamente importanti, come la possibilità di venire notificati di un possibile ingorgo e il calcolo di un itinerario che comprenda il minor numero possibile di semafori. Inutile dire che anche graficamente Google dovrà fare degli aggiustamenti al fine di rendere più immediata la lettura di questo tipo di informazioni. Ciò non toglie comunque le buone intenzioni di Google e speriamo che si tramutino in concretezza al più presto. Allo stato attuale delle cose i semafori sono presenti nella versione 10.44.3 dell’applicazione, e solo per una cerchia ristretta di utenza.

Aggiornamento09/07/20

Su conferma diretta della stessa Google, la funzione è entrata nella sua fase di test sul campo. Al momento i territori in cui essa è abilitata sono New York, San Francisco, Los Angeles, Chicago e alcuni dintorni dei luoghi menzionati. I piani sono quelli di aggiungere via via sempre più località con il perfezionamento della funzione.

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News

Ascolta “08/07 – Il bitrate di Netflix, profili su Prime Video e semafori su Google Maps” su Spreaker.

Fonte: droid-life