Read It è la nuova capacità dell’assistente Google di leggere ad alta voce qualsiasi testo online (foto e video)

Giovanni Bortolan

Internet può essere spesso e volentieri dimora dei cosiddetti “wall of text” (ergo testi molto lunghi), che non sempre abbiamo voglia o possibilità di leggere, nonostante l’argomento magari interessante. A mettere una pezza a ciò è Google, che sta mettendo a punto un modo per affidare all’Assistente un modo per leggere ciò che appare a schermo.

Il comando da impartire è molto semplice: Ok Google, read it to me (letteralmente “Ok Google, leggimelo”, anche se la localizzazione non è certa). L’Assistente a questo punto inizierà a leggere il testo in maniera molto fluida e migliore se comparata al vecchio text-tpo-speech integrato. Sebbene tuttavia si tratti di una funzione semplice ci sono alcuni comandi e alcune limitazioni da tenere ben presenti durante l’utilizzo.

Prima di tutto tramite un pannello contestuale che comparirà nella parte inferiore dello schermo sarà possibile mettere in pausa, riprendere, mandare indietro o portare avanti la lettura, così come si potrà andare a regolare la velocità di lettura da un minimo di 0.5x ad un massimo di 3.0x. Non manca la possibilità di cambiare la voce narrante (tra le 3 disponibili, di cui una femminile) e soprattutto di impostare una lingua in cui tradurre in tempo reale il contenuto del testo letto. Come chicca finale la lettura continuerà anche dopo aver bloccato lo schermo.

LEGGI ANCHE: Google promette che le interazioni con Assistant saranno “più fluide, più rapide e più accurate”

Ci sono tuttavia dei limiti. La funzione di lettura è supportata solamente dal browser Chrome (o altri basati comunque su Chromium, comunque non esenti da bug). Rimangono anche molte incompatibilità con numerosissimi siti ed i loro contenuti testuali. Ciò accade perché gli sviluppatori degli stessi devono aggiungere delle stringhe di codice per far funzionare il tutto. Ci aspettiamo tuttavia che sempre più portali si adeguino a questa nuova funzione, potenzialmente interessante una volta rifinita. Al momento la funzione Read It non sembra essere ancora pronta per l’utilizzo in terra Italica, anche se potrebbe arrivare a breve.

Fonte: Android Police