Ancora conferme su Galaxy Note 20 Ultra: sarà lui il top della gamma, con display LTPO Quad HD+ a 120 Hz

Edoardo Carlo Ceretti

Con il grande evento Samsung Unpacked estivo che potrebbe distare soltanto un mese e mezzo, tutti gli occhi degli appassionati sono puntati verso la famiglia di smartphone Galaxy Note 20, che fin qui è apparsa a dir poco controversa. Mentre si rincorrono le voci su una variante base dotata di un display non di fascia altissima, ancora non è stato sciolto il nodo sul nome della variante top, anche se le ultime indiscrezioni sembrano puntare forte in una direzione.

L’ultimo a esprimersi in merito è stato Ice universe, leakster cinese particolarmente informato in materia, che ha nuovamente evocato Galaxy Note 20 Ultra come il vero top di gamma della serie, successore diretto di Galaxy Note 10+. E d’altronde avrebbe senso se Samsung decidesse di dare continuità alla nuova schiera di nomi inaugurati con la serie Galaxy S20.

LEGGI ANCHE: Le possibili colorazioni di Galaxy Note 20 e Z Flip 5G

In più, il leakster si è anche sbilanciato sulle specifiche: il chip a bordo di Galaxy Note 20 Ultra sarà l’inedito Snapdragon 865+ (difficilmente in Europa però), mentre il display sarà un’unità Super AMOLED LTPO, con refresh rate variabile fino ad un massimo di 120 Hz e capace di coesistere con la risoluzione massima Quad HD+, un netto passo in avanti rispetto ai Galaxy S20.

Ci saranno poi nuove funzionalità per le fotocamere e per la S-Pen, ma si tratta di novità più che scontate per l’annuale iterazione del super top di gamma di casa Samsung. Non ci resta che attendere ulteriori dettagli in merito, che non tarderanno ad arrivare, prima della presentazione ufficiale prevista per agosto.