Volete gli strumenti per sviluppatori di Chrome anche da mobile? Ecco come fare (foto)

Roberto Artigiani Uno sviluppatore del team XDA ha realizzato un fork di Chromium con DevTools

Probabilmente i nostri lettori sanno che alla base di Chrome, il più popolare browser in circolazione realizzato da Google, in realtà c’è il progetto open source Chromium. Grazie a questa situazione molti sviluppatori di terze parti si sono sbizzarriti nel tempo per proporre una loro versione dell’applicazione arricchita di alcuni elementi o magari privata delle componenti legate a BigG.

Oggi vi segnaliamo un’interessante progetto realizzato da un membro junior del team XDA che ha integrato gli strumenti per sviluppatori (DevTools) in un fork di Chromium. Per i non addetti ai lavori forse si tratta di qualcosa di poco interessante che probabilmente molti hanno scoperto casualmente pigiando per errore F12 sul proprio computer. Detta in poche parole si tratta di strumenti di authoring e debugging utili per analizzare una pagina web.

LEGGI ANCHE: Oppo mostra le potenzialità della sua IA applicata alla fotografia

I DevTools sono integrati nativamente in Chrome su desktop, ma sono assenti nella versione per dispositivi mobili. La soluzione individuata quindi risulta particolarmente pratica perché li reintegra senza richiedere particolari carichi computazionali. Se la cosa vi dovesse interessare potete provarla senza dover scrivere comandi, ma soltanto facendo sideload dell’APK da GitHub (qui invece c’è il thread dedicato sul forum XDA). In alternativa, lo stesso sviluppatore ha anche realizzato un’app vera e propria disponibile su Play Store.

Vi facciamo notare che questo fork non contiene le API Google Account, non supporta i dispositivi Android x86 con processore Intel ed è ancora priva di alcune ottimizzazioni dell’interfaccia per smartphone. Queste ultimi in particolare sono state promesse dallo sviluppatore e potrebbero arrivare già nei prossimi giorni.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: XDA Developers