Il successore di Android Beam sta arrivando: ecco dove troverete Nearby Sharing (video)

Il successore di Android Beam sta arrivando: ecco dove troverete Nearby Sharing (video)
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Non è la prima volta che parliamo del nuovo metodo di condivisione rapida dei file che Google starebbe sviluppando, un metodo che è atteso soprattutto da coloro che sono rimasti orfani di Android Beam.

Le ultime novità trapelate sul conto del nuovo metodo di condivisione di Google arrivano da un video per sviluppatori sul tema di Android 11, rilasciato da Google stessa. Dopo i primi 20 secondi del video, che potete vedere attraverso il player in fondo all'articolo, Google si fa sfuggire accidentalmente nuovi dettagli su Nearby Sharing: così si chiamerebbe il nuovo metodo di condivisione e verrebbe integrato in cima alla lista dei canali di condivisone, proprio sotto l'anteprima del file che si sta condividendo.

Chiaramente non è detto che questa sarà la sua posizione definitiva, abbiamo visto come è variata la sua posizione e il suo nome dallo scorso anno. Ci aspettiamo che la novità arriverà con un aggiornamento dei Google Play Services, indipendentemente dal rilascio di Android 11.

Commenta