Google Duo ci riprova: segnali di risveglio per la funzione di condivisione dello schermo

Edoardo Carlo Ceretti

Se c’è una certezza quando si parla di Google è che di certezze non ce ne sono. Sulle nostre pagine vi abbiamo riportato innumerevoli esempi dell’andamento ondivago di Big G, che ogni tanto dà, ogni tanto toglie. Ma qualche volta torna anche sui suoi passi, come sembra stia accadendo per una funzionalità di Duo.

Dobbiamo infatti tornare indietro nel tempo di ben due anni, quando Google introduceva in Duo la funzione di condivisione delle schermate del proprio dispositivo, oggi familiare ai più grazie all’ultimo periodo di smart working e didattica a distanza. Peccato però che quella funzione non ha mai funzionato a dovere, tanto da venire rimossa soltanto tre mesi dopo, destinandola all’oblio.

LEGGI ANCHE: Motorola Edge Plus, la recensione

Un oblio non definitivo evidentemente, perché nell’apk dell’ultima versione di Duo sono ricomparse tracce del suo sviluppo, che Google potrebbe aver deciso di riprendere in mano proprio perché in tanti hanno imparato ad apprezzarla in altri servizi di videochiamate, tra cui proprio Google Meet. Al momento è difficile dire se e quando la vedremo tornare davvero su Duo, ma si tratterebbe sicuramente di una funzione apprezzata.

Via: 9to5 Google
apk teardown