Svolta all’orizzonte per Samsung Galaxy Note 20: potrebbe dire addio ai bordi curvi (aggiornato)

Edoardo Carlo Ceretti Lo stesso però non dovrebbe valere per la variante Plus/Ultra.

Al giorno d’oggi, la quasi totalità degli smartphone top di gamma del mondo Android offre display OLED caratterizzati da bordi con un raggio di curvatura più o meno esasperato. È sempre bene ricordare però che, fino a pochi anni fa, soltanto Samsung proponeva questa chicca, a dimostrazione del pionierismo che ormai la identifica. Proprio il colosso coreano però, in questo 2020 potrebbe essere il primo a compiere un passo indietro.

Non va infatti dimenticata l’avversione che una buona parte degli utenti prova verso i bordi curvi, accusati di essere inutili, se non fastidiosi, privilegiando eccessivamente la forma rispetto alla sostanza. Proprio per porre un freno alle lamentele, negli anni Samsung ha deciso di ridurre l’impatto della curvatura, scongiurando tocchi involontari ed effetti troppo invasivi. In pochi però si aspetterebbero che il nuovo Galaxy Note 20 possa rinunciare ai bordi curvi, ma è proprio l’ipotesi avanzata da Ice universe.

LEGGI ANCHE: Trapelano le specifiche fotografiche di Samsung Galaxy Note 20

Con uno dei classici giochi di parole che lo contraddistinguono e senza indugiare molto sui dettagli, il noto leakster si dice sicuro che il prossimo top di gamma di Samsung avrà bordi piatti. Va sottolineato come non ci siano riferimenti all’intera famiglia di smartphone, dunque possiamo interpretare l’indiscrezione come una prerogativa del modello base, che si chiamerà appunto Galaxy Note 20, mentre la variante Plus (o Ultra?) dovrebbe mantenere la curvatura dei bordi.

In realtà, Samsung non è del tutto nuova a trovate di questo genere: l’anno scorso ad esempio, Galaxy S10e è stato il top di gamma compatto del produttore coreano, caratterizzato anche da bordi piatti. Non è dunque così assurdo pensare che questa scelta venga riproposta quest’anno sulla serie Note, anche perché da sempre i bordi curvi non vanno particolarmente d’accordo con la S-Pen, dunque in molti potrebbero accogliere con grande gioia la notizia. Attendiamo però ulteriori informazioni prima di cantare vittoria – o di fasciarci la testa, a seconda dei punti di vista.

Aggiornamento12/06/2020

Ice universe ha nuovamente twittato sulla questione relativa al possibile display piatto di Galaxy Note 20. Come avevamo ipotizzato interpretando il primo tweet, sarebbe solo la versione base della famiglia Note 20 a presentare un display dai bordi piatti, mentre la variante Ultra proseguirà sulla strada dei bordi curvi. Attendiamo però ulteriori fonti per prendere per buono questo piccolo ma rilevante dettaglio.


Via: SamMobile (1), (2)