I tempi di caricamento per i giochi possono essere ridotti al minimo su Android, grazie a Play Asset Delivery (foto)

Roberto Artigiani -

Gli appassionati di gaming hanno visto arrivare negli ultimi anni dispositivi mobili sempre più orientati al gaming, ma a prescindere dall’hardware ci sono alcuni fattori che possono rendere l’esperienza di gioco frustrante. Primo fra tutti una connessione lenta, eventualmente aggravata nel caso in cui il gioco sia “pesante” in termini di asset da caricare. Per migliorare la situazione Google ha lanciato una soluzione tecnica che si appoggia al Play Store.

Play Asset Delivery infatti mira a prendere il posto dei file OBB e ad abbassare drasticamente i tempi di caricamento soprattutto al primo avvio. Invece che caricare tutti gli asset, compresi quelli non strettamente necessari, con questa soluzione il dispositivo dell’utente riceve dinamicamente solo i pacchetti a lui utili. L’animazione a fine articolo rende il concetto più chiaro di tante parole.

LEGGI ANCHE: Google punta a conquistare anche il mercato delle auto connesse?

Gli sviluppatori infatti possono caricare asset anche parecchio pesanti che contengono elementi privi di codice, come texture e suoni, che verranno inviati al dispositivo tramite i servizi Play Store. Identificando quali elementi sono necessari per quali dispositivi, l’esperienza può diventare decisamente più flessibile. In questo modo inoltre gli aggiornamenti sono gestiti da Google Play e al caricamento l’utente non dovrà scaricare l’ultima versione ogni volta.

Questa soluzione è stata testata con successo da alcuni produttori tra cui Gameloft notando un sensibile miglioramento del numero di utenti che giocavano mentre il caricamento era ancora in corso in background, una riduzione dei crash e una persistenza nella quantità di giocatori a distanza di giorni. Come dicevamo, Play Asset Delivery è già disponibile, ma probabilmente ci vorrà un po’ di pazienza prima di vederlo all’opera sui titoli con cui giocate.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: Android PoliceFonte: Android Developers