I monumenti prendono forma nell’ultima versione di Google Maps, li vedete anche voi? (foto)

Roberto Artigiani

Google continua ad innovare Maps, una delle sue app più popolari e universalmente apprezzate. Dopo aver introdotto recentemente i codici Plus per comunicare più facilmente la propria posizione e aver raccolto le informazioni di accessibilità per chi ha difficoltà di movimento, ora si dedica a una gradevolissima miglioria estetica.

Se abitate in una delle poche città d’arte del mondo interessate dalla novità, potreste già esservene accorti: i monumenti principali ora sono rappresentati con delle piccole icone, vere proprie miniature degli edifici. In questo modo non solo spiccano sulla mappa rispetto a tutti gli altri elementi, ma sono anche immediatamente riconoscibili al di là della fama del loro nome.

LEGGI ANCHE: Ora potete ascoltare le nostre notizie anche tramite Alexa

Il cambiamento non sembra legato a un aggiornamento di versione quanto piuttosto a un’attivazione lato server che probabilmente si sta diffondendo tra tutti gli utenti. Le immagini appaiono infatti sia nella versione beta che in quella stabile, su Android, iOS e iPadOS, mentre al momento non sembrano disponibili da desktop. Le città interessate non sono comunque molte, abbiamo fatto un rapido del giro del mondo per verificare fin dove era arrivata la novità, se siete curiosi potete scorrere la nostra galleria qui sotto e provare a vedere quante ne riconoscete senza leggere la descrizione.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE