L’installazione manuale delle app sarà più complicata con Android 11 (foto)

Vincenzo Ronca

Android 11 è quasi alle porte, almeno per coloro che inizieranno a provarlo dalla prima beta pubblica e prevedibilmente offrirà diverse novità. Nelle ultime ore ne è emersa una particolare sul tema della sicurezza.

Il major update ad Android 11 renderà più complicata l’installazione manuale delle app da origini sconosciute, in altre parole richiederà maggiori passaggi la procedura d’installazione di apk scaricati da fonti diverse dal Play Store. L’animazione presente nella galleria in basso mostra cosa cambierà rispetto a quanto è accaduto fino ad Android 10: una volta concesso il permesso d’installazione all’origine sconosciuta, il sistema non manterrà l’interfaccia per proseguire con l’installazione ma tornerà al launcher.

LEGGI ANCHE: Amazon Fire HD 8 (2020), la recensione

La novità è stata scovata nel Bug Issue Tracker di Google, quello relativo ad Android 11: gli sviluppatori che l’hanno testata non ne sono rimasti contenti e alcuni membri del team Google hanno confermato che la funzionalità dovrebbe essere implementata stabilmente e che sarebbe coerente con l’adozione di Scoped Storage.

Via: Android PoliceFonte: Google