Google ha rilasciato per errore su alcuni Pixel la prima Beta di Android 11: ecco alcune novità (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

A seguito del clima di forte tensione che si è acceso negli Stati Uniti d’America negli ultimi giorni, Google aveva deciso di posticipare evento di lancio e rilascio del primo firmware beta di Android 11, inizialmente previsto per il 3 giugno. Nella notte fra l’1 e il 2 giugno però, alcuni possessori di smartphone Pixel hanno segnalato la ricezione del nuovo aggiornamento sperimentale, evidentemente distribuito per errore. Tutto però è subito finito in rete.

Sebbene il rilascio sia stato prontamente fermato da Google, il nuovo firmware – numero di versione RPB1.200504.018 – è stato installato da alcuni utenti e dunque possiamo dare un’occhiata in anteprima sulle novità sviluppate da Big G, in vista del rilascio della versione stabile, previsto per i prossimi mesi.

LEGGI ANCHE: Google rilascia le patch di sicurezza di giugno 2020

Tra le novità degne di nota, c’è la possibilità di attivare i controlli multimediali nel pannello dei quick toggle, per il momento tramite il menu delle Opzioni sviluppatore; la personalizzazione più profonda del Power Menu, che con Android 11 dovrebbe infatti diventare disponibile per tutti gli utenti; i già intravisti suggerimenti per le app da inserire nella dock del Pixel Launcher; nuove forme per le icone e impostazioni per le notifiche Bubble.

Con ogni probabilità, ulteriori novità faranno capolino nelle prossime ore, man mano che il nuovo firmware verrà analizzato più nel dettaglio. L’arrivo della prima Beta di Android 11 comporterà anche il rilascio della versione definitiva di SDK e API NDK della nuova release del robottino verde.

Immagini

Fonte: 9to5 Google, Mishaal Rahman (Twitter) (1), (2)