LineageOS è di nuovo in pista dopo l’attacco hacker: supporto per tanti Samsung, Xiaomi e OnePlus

Vincenzo Ronca

Nel mondo del modding Android la custom ROM attualmente più popolare e diffusa è sicuramente la LineageOS, anche perché offre supporto ufficiale a un gran numero di dispositivi Android.

Ad inizio maggio il team di LineageOS ha dovuto fronteggiare un attacco hacker diretto a parte dei server in cui ospita le sue build software. Lo scorso 3 maggio i server di Salt, un framework open-source sul quale LineageOS carica le sue build, è stato attaccato sfruttando una vulnerabilità nota. Il team di sviluppo della custom ROM ha fatto sapere che l’attacco non ha violato le chiavi private, il codice sorgente e le build.

LEGGI ANCHE: LG K61, la recensione

Dopo l’attacco, il team LineageOS è tornato a lavoro implementando il supporto della versione 17.1 della ROM, quella basata su Android 10, per nuovi modelli di dispositivi. Li elenchiamo nella tabella seguente:

Dispositivo Codename con link alla pagina di supporto
Essential Phone mata
Motorola Moto X (2014) victara
OnePlus 2 oneplus2
OnePlus 7 guacamoleb (mirror)*
Samsung Galaxy A3 (2016) a3xelte
Samsung Galaxy A5 (2016) a5xelte
Samsung Galaxy Grand 2 Duos ms013g (mirror)*
Samsung Galaxy S5 Neo s5neolte
Wileyfox Swift crackling
Xiaomi Mi A2 jasmine_sprout (mirror)*
Xiaomi Mi 6X wayne (mirror)*
Xiaomi Mi Note 3 jason
Xiaomi Redmi 2 wt88047
Xiaomi Redmi 7 onclite (mirror)*
Xiaomi Redmi Note 5 Pro whyred (mirror)*
Xiaomi Redmi Note 6 Pro twolip (mirror)*
Xiaomi Redmi Note 7 lavender (mirror)*