L’aumento dei prezzi dei top di gamma sta aprendo il campo ad una categoria di smartphone tutta nuova

Edoardo Carlo Ceretti - L'ultimo report di Counterpoint Research ci consente una riflessione sul mercato smartphone di oggi e di domani.

Hanno un look curato nei minimi dettagli, sono realizzati con materiali di pregio, vantano display OLED super luminosi e spesso con bordi curvi, la qualità delle foto che riescono a scattare migliora costantemente e il loro prezzo è alla portata di (quasi) tutti. Non sono degli alieni, ma sono smartphone definiti affordable premium, ovvero dotati di molte caratteristiche attinte direttamente dai sempre più costosi top di gamma, ma dal listino contenuto, a fronte di rinunce sempre meno dolorose. E stanno facendo breccia nel cuore degli utenti.

È quanto emerge dall’ultimo report di Counterpoint Research, che fotografa l’andamento del mercato coreano, cartina al tornasole di quanto accade anche ad altre latitudini. Negli ultimi anni infatti, stiamo assistendo ad un mutamento nelle intenzioni di acquisto degli utenti: il costante aumento di prezzo dei top di gamma sta spingendo la poderosa affermazione di modelli più economici, ma con tutte le carte in regola per non far rimpiangere i fratelli maggiori.

LEGGI ANCHE: Realme X3 Superzoom: la recensione di un altro affordable premium

In Corea del Sud ad esempio, ad inizio 2019 i tre modelli più venduti erano Galaxy Note 9, S10 e S10+, tutti smartphone dal prezzo di listino ben superiore agli 800$. Ad un anno di distanza, il re incontrastato è Galaxy A90 5G, il cui prezzo medio si aggira invece attorno ai 450$. E nella Top 5 tengono botta soltanto le varianti 5G di Galaxy Note 10, mentre tutti gli altri sono smartphone decisamente economici.

Qualcosa di simile sta accadendo anche dalle nostre parti, con produttori come Samsung, Xiaomi, OPPO e Motorola che, da un lato mettono in vetrina i loro top di gamma da oltre mille euro, dall’altro occupano la fascia medio-alta con modelli (rispettivamente) come Galaxy S10 Lite, POCO F2 Pro, Find X2 Neo e Edge. Tutti smartphone che nell’aspetto, nei materiali e nelle specifiche non hanno troppo da invidiare ai modelli più costosi, ma costano decisamente meno. E non dimentichiamoci la mossa di Apple con il nuovo iPhone SE, che potrebbe consolidare una tendenza ormai evidente. Voi che cosa ne pensate?

Via: Gizchina.com
Apple iPhone SE (2020)

Apple iPhone SE (2020)

8.5

  • CPU
    esa 2.65 GHz
  • Display
    4,7" 750 x 1334 px
  • RAM
    3 GB
  • Frontale
    7 Mpx Æ’/2.2
  • Fotocamera
    12 Mpx Æ’/1.8
  • Batteria
    1821 mAh
OPPO Find X2 Neo

OPPO Find X2 Neo

  • CPU
    octa 2.4 GHz
  • Display
    6,5" FHD+ / 1080 x 2400 px
  • RAM
    12 GB
  • Frontale
    44 Mpx Æ’/2.0
  • Fotocamera
    48 Mpx Æ’/1.7
  • Batteria
    4025 mAh
Motorola Edge

Motorola Edge

8.3

  • CPU
    octa 2.4 GHz
  • Display
    6,7" FHD+ / 1080 x 2340 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    25 Mpx Æ’/2.0
  • Fotocamera
    64 Mpx Æ’/1.8
  • Batteria
    4500 mAh
Apple