Il ponte verso il 5G del futuro sarà fatto di Reti Wi-Fi: salteremo da una all’altra senza doverci loggare a mano

Roberto Artigiani - È questa l'idea che muove la nuova iniziativa del consorzio del Wi-Fi

Prima di arrivare al nocciolo della notizia dobbiamo fare una piccola introduzione: Samsung è entrata a far parte della nuova iniziativa creata dalla Wireless Broadband Alliance, il consorzio delle telecomunicazioni che si occupa dell’interoperabilità delle Reti Wi-Fi. Il progetto si chiama WFA OpenRoaming e immagina un futuro in cui tutti i dispositivi elettronici connessi possano saltare da un Wi-Fi all’altro senza soluzione di continuità e soprattutto senza dover inserire manualmente le credenziali di accesso.

Ovviamente Samsung non è l’unica interessata a un’iniziativa di questo genere che finora ha raccolta la partecipazione di Google, Intel e Boingo per fare qualche nome. Alla base di tutto c’è l’idea che il 5G necessiterà di tempo per diffondersi, soprattutto nella sua porzione più veloce. La banda a “onde millimetriche” (anche detta mmWave) infatti avrà bisogno di una fitta rete di piccole stazioni per poter coprire il territorio, vista la sua scarsa portata.

LEGGI ANCHE: Ora potete ascoltare la nostre notizie anche tramite Alexa

Questo lascerebbe spazio a un’iniziativa che vede il Wi-Fi come una sorta di scala mobile in grado di trasportare gli utenti dall’attuale “5G parziale” a quello completamente realizzato del futuro. Insomma una strategia di transizione che potrebbe portare con sé una vasto mercato di annunci pubblicitari.

Per quanto visionaria però non possiamo non notare i limiti di un simile progetto che per essere effettivo si dovrebbe tra l’altro realizzare in tempi piuttosto rapidi. Al momento inoltre, al di là dell’idea di fondo, non ci sono dettagli di cui parlare per poter comprenderne meglio la sostanza reale.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: SamMobile