Messaggi di Google si prepara a colmare l’unico gap con iMessage di Apple

Vincenzo Ronca

Google ha rilasciato una nuova versione della sua app Android di Messaggi che, pur non contenendo particolari novità immediate per l’utente finale, include alcuni suggerimenti sulle funzionalità in fase di sviluppo.

La più interessante di queste novità in fase di lavorazione riguarda la messaggistica RCS, il protocollo alternativo ai classici SMS e MMS in pieno stile iMessage che Google ha reso disponibile nella sua app Messaggi. Secondo gli ultimi riferimenti scovati nell’app, Google starebbe per implementare la crittografia end-to-end nel protocollo di messaggistica RCS: questo ulteriore livello di sicurezza è l’unica differenza sostanziale tra la messaggistica RCS dell’app Messaggi e iMessage di Apple.

LEGGI ANCHE: Huawei Watch GT 2e, la recensione

Per crittografia end-to-end s’intende l’inaccessibilità a persone terze del contenuto scambiato via chat tra due interlocutori, il quale risulta criptato in tutto il percorso virtuale presente tra i due interlocutori. Stando ai riferimenti scovati nell’app Messaggi, Google richiederebbe una buona connessione dati per usare la crittografia end-to-end sui messaggi RCS, altrimenti proporrà l’invio tramite SMS o MMS. A tutto questo verrebbero integrate protezioni extra per le app di terze parti, come la richiesta di autorizzazione per visualizzare i contenuti dei messaggi criptati con app diverse rispetto a Messaggi.

La novità appena descritta è ancora in fase di sviluppo e dunque potrebbe volerci del tempo prima di poterla usare quotidianamente. Per essere sempre tra i primi a provare le novità dell’app Messaggi di Google vi suggeriamo di iscrivervi al programma di beta testing ufficiale.

Fonte: 9to5Google
apk teardown