Realme X2 Pro non è lo smartphone da acquistare se siete patiti di selfie, secondo DxOMark

Edoardo Carlo Ceretti

Dopo la prova completa delle fotocamere posteriori pubblicata il mese scorso, DxOMark torna ad occuparsi di Realme X2 Pro, smartphone top di gamma del marchio cinese uscito alla fine del 2019 e ancora oggi molto attuale per chi cerca grandi prestazioni, ad un prezzo contenuto. Tuttavia, anche sulla fotocamera anteriore – da 13 megapixel, f/2.0 – il giudizio di DxOMark non è dei più lusinghieri.

Come di consueto, la prova di DxOMark è molto approfondita e ricca di dettagli, per veri patiti di selfie fotografici e video. Realme X2 Pro non se la cava male in senso assoluto, grazie ad un buon livello di dettaglio, un rumore digitale ridotto in condizioni ottimali di illuminazione e un effetto bokeh digitale piacevole. Tuttavia, il range dinamico limitato, diversi problemi di esposizione e una profondità di campo ridotta vanno ad inficiare la qualità complessiva degli scatti.

LEGGI ANCHE: Realme X2 Pro, la recensione

Anche per i video, la fotocamera anteriore di Realme X2 Pro mostra una qualità nella media, manifesta limiti nella stabilizzazione, nel range dinamico e nel livello di dettaglio. Lo smartphone è stato dunque valutato con il punteggio di 74 (sia complessivo, sia per foto e video), dimostrando di non poter competere ancora con i mostri sacri del settore. Se insomma cercate un dispositivo tramite cui scattare tanti selfie, è consigliabile che vi rivolgiate altrove.

Realme X2 Pro

Realme X2 Pro

  • CPU
    octa 2.96 GHz
  • Display
    6,5" FHD+ / 1080 x 2340 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    16 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    64 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    4000 mAh
DxOMark