Parte la corsa per il 5G a prezzi popolari: chi arriverà per primo fra Qualcomm, MediaTek e Huawei?

Edoardo Carlo Ceretti

Nel corso del 2019 abbiamo assistito al lancio dei primi smartphone capaci di supportare la nuova connettività 5G. Si trattava però di super top di gamma dai prezzi inaccessibili a buona parte della clientela. In questa prima metà del 2020, lo Snapdragon 765G ha reso possibile abbassare l’asticella dei prezzi degli smartphone pronti per le reti di nuova generazione. E la tendenza è destinata a proseguire, fino a rendere il 5G accessibile a tutti.

Se Qualcomm è stata la prima a lanciare un chip 5G di fascia media, battendo sul tempo MediaTek e Huawei, sarà interessante vedere quale produttore sarà più celere nel rendere 5G-ready anche la fascia medio-bassa. Secondo le ultime indiscrezioni infatti, tutti e tre sono al lavoro sulle rispettive proposte economiche.

LEGGI ANCHE: OPPO Find X2 Neo, la recensione

In particolare, sarebbero decisamente avanti i lavori del primo Snapdragon serie 600 pronto per il 5G: il nome in codice sarebbe SM6350 e vanterebbe un’architettura octa core, due con frequenze da 2,246 GHz destinati alle prestazioni, gli altri sei fino a 1,804 GHz per l’ordinaria amministrazione. La GPU sarebbe invece l’Adreno 615 con frequenza di 850 MHz. Il SoC 5G di fascia medio-bassa di MediaTek si chiamerebbe invece MT6853, mentre sul chip Huawei si sa solo che sia già in fase di sviluppo.

Via: Gizmochina.comFonte: Weibo
qualcomm