Avete difficoltà a raggiungere un centro assistenza Motorola? Ora potete fare tutto dallo sportello postale

Roberto Artigiani

Ritrovarsi con uno smartphone inutilizzabile in questo periodo di clausura forzata può rivelarsi un vero e proprio problema. Proprio per questo, considerata la geografia del territorio italiano, che rende difficile consegnare il proprio smartphone danneggiato senza spostamenti, Motorola ha deciso di rafforzare il suo servizio di assistenza.

Dall’inizio di maggio tutti i clienti possono consegnare e ritirare i prodotti che necessitino di riparazione presso gli oltre 12.000 uffici postali della penisola. L’operazione – la cui gestione è affidata a Service Trade spa – permette di garantire un servizio sempre attivo che facilita l’accesso e riduce i tempi di assistenza.

LEGGI ANCHE: Tutte le novità della DP4 di Android 11

Per usufruire della novità, è necessario inviare una richiesta compilando il form disponibile nella pagina Assistenza e Riparazione sul sito Motorola Italia. Dopo essersi registrato, l’utente riceverà una prima email con le istruzioni necessarie per consegnare i prodotti presso l’ufficio postale selezionato e poi una seconda email con la presa in carico e il codice di tracciamento.

Come ha dichiarato Carlo Barlocco, Executive Director di Motorola: “Offrire un’assistenza comoda ed efficiente nonostante le restrizioni del momento significa salvaguardare la sicurezza delle persone. Il lockdown ha reso ancora più evidenti le difficoltà di spostamento per chi non abita in grandi centri”. Per questo motivo Motorola continuerà a proporre questo servizio anche al termine dell’emergenza sanitaria.