Primo passo verso l’addio per i Galaxy S8: le patch di sicurezza passano da mensili a trimestrali

Edoardo Carlo Ceretti

Dal lancio di Galaxy S8 e Galaxy S8+ ne è passata di acqua sotto i ponti. A tre anni di distanza, tutte le attenzioni di Samsung sono rivolte ai nuovi smartphone di punta Galaxy S20 e agli altri modelli più recenti, mentre i top di gamma 2017 si avviano verso un lento addio.

A partire da ora infatti, i Galaxy S8 non verranno più supportati su base mensile per quanto riguarda le patch di sicurezza, ma le riceveranno ogni tre mesi. Si tratta dello stesso iter seguito l’anno scorso dai Galaxy S7, culminato nell’aprile di quest’anno con la fine definitiva del supporto software.

LEGGI ANCHE: Recensione Samsung Galaxy S20

La strada dunque è segnata, i possessori di Galaxy S8 e Galaxy S8+ dovranno abituarsi all’idea di ricevere un supporto meno puntuale, fino a che non si esaurirà del tutto, presumibilmente nella primavera 2021. Quanti di voi utilizzano ancora nel quotidiano uno di questi smartphone?

Via: Droid-Life
Samsung Galaxy S8

Samsung Galaxy S8

  • CPU
    octa 2.3 GHz
  • Display
    5,8" QHD+ / 1440 x 2960 px
  • RAM
    4 GB
  • Frontale
    8 Mpx ƒ/1.7
  • Fotocamera
    12 Mpx ƒ/1.7
  • Batteria
    3000 mAh
Samsung Galaxy S8+

Samsung Galaxy S8+

9.0

  • CPU
    octa 2.3 GHz
  • Display
    6,2" QHD+ / 1440 x 2960 px
  • RAM
    4 GB
  • Frontale
    8 Mpx ƒ/1.7
  • Fotocamera
    12 Mpx ƒ/1.7
  • Batteria
    3500 mAh