Come Android vi aiuta a gestire al meglio gli auricolari Bluetooth (foto)

Come Android vi aiuta a gestire al meglio gli auricolari Bluetooth (foto)
Roberto Artigiani
Roberto Artigiani

Le cuffie Bluetooth, specialmente quelle prive di fili, sono degli accessori estremamente utili: permettono di effettuare e ricevere chiamate o interagire col proprio smartphone lasciando le mani libere di fare altro. Il rovescio della medaglia però è rappresentato dalla relativa facilità con cui possono essere perse oltre che per altri aspetti più ordinari come la gestione della carica o la connessione al telefono. Proprio per questo Google ha sviluppato alcune soluzioni in Android in grado di assistere gli utenti.

Come prima cosa bisogna collegare le cuffiette al telefono e qui entra in gioco la funzione Fast Pair - disponibile da Android Marshmallow in poi - che permette di effettuare l'abbinamento (pairing) con un singolo tocco, grazie alla rilevazione automatica di nuovi dispositivi Bluetooth.

All'apertura del contenitore degli auricolari o alla prima connessione della giornata, il telefono invierà una notifica se è necessario metterli in carica (distinguendo tra auricolare destro, sinistro e case). Allo stesso modo sarete avvisati durante l'uso nel caso in cui la carica elettrica dovesse abbassarsi troppo durante l'uso quotidiano.

Ma come distinguere le vostre cuffiette da quelle di altri presenti nei paraggi? Facile, alla prima connessione infatti il sistema assegnerà un nome ai vostri auricolari aggiungendo il vostro nome per facilitare il riconoscimento. Su Android 10 poi è possibile modificare diversi parametri tramite le impostazioni (gli aspetti che è possibile modificare dipendono dal modello di auricolari).

Se temete di aver perso una cuffietta, potete utilizzare la funzione di localizzazione per vedere la loro ultima posizione registrata (nel caso in cui abbiate attivato la cronologia delle posizioni). Se invece non doveste più ricordare dove le avete posate, potete farle suonare, anche individualmente.

Queste funzioni sono disponibili per chiunque abbia un dispositivo Android, ma purtroppo solo gli ultimi Google Pixel Buds 2 e le Harmon Kardon FLY possono sfruttarle tutte.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Fonte: Google

Commenta