Samsung aggiorna Good Lock con nuovi interessanti moduli, ma non per tutti (foto)

Giovanni Bortolan

Samsung ha recentemente rilasciato un nuovo modulo per la sua applicazione Good Lock, già conosciuta dagli utilizzatori di smartphone dell’azienda per via delle sue capacità di personalizzazione di numerosi aspetti dell’interfaccia grafica One UI. Con questo ultimo update viene introdotto il modulo Home Up, mirato principalmente a rinnovare alcuni particolari relativi alla schermata home ed al drawer.

Il modulo si divide in tre categorie separate: Home Screen, Folders e Back Up and Restore. Il primo di questi include numerose opzioni, tra cui quella di regolare il grado di sfocatura dello sfondo (che in linea teoria potrebbe aumentare di poco le prestazioni del dispositivo fintanto che ci si trova nella schermata home).

La sezione relativa alle cartelle invece contiene le relative impostazioni di personalizzazione, che permetteranno all’utente, tra le altre cose, di aprire le suddette in piccole finestre dedicate invece che in un pannello full screen. Tramite questo modulo si potrà inoltre decidere la sagoma della cartella.

LEGGI ANCHE: L’app per il contact tracing si chiamerà Immuni: ecco cosa sappiamo

Ultimo ma non per importanza Back Up and Restore. Più che di personalizzazione qui si parla di, come dice il nome, back-up. Attraverso la relativa opzione sarà infatti possibile impostare uno o più back-up automatici contententi tutte le impostazioni relative alla personalizzazione Good Lock. Per sfruttare tutte queste nuove feature dovrete ovviamente possedere uno smartphone Samsung con Good Lock installato. Va tenuto però presente che allo stato attuale non tutti gli smartphone sono supportati, in quanto l’unico ad aver dimostrato piena compatibilità è stato un Galaxy Note 10. In ogni caso, la nuova versione può essere scaricata qui.

Fonte: SamMobile