Samsung sceglie Goodix per il lettore di impronte sotto al display di Galaxy A71 5G

Edoardo Carlo Ceretti Questa svolta risolverà il problema della scarsa efficienza riscontrabile in molti modelli di fascia medio-bassa?

La tecnologia che consente di sbloccare uno smartphone tramite riconoscimento delle impronte digitali integrato nel display ha ormai preso piede in quasi tutte le fasce di mercato. La situazione di Samsung appare però paradossale: se i lettori ultrasonici dei suoi modelli di punta sono i più rapidi e sicuri in assoluto, di contro i lettori ottici dei modelli più economici hanno spesso prestato il fianco ad accese critiche, anche al confronto con altri smartphone concorrenti della stessa fascia di prezzo. A porre fine a questa diatriba potrebbe pensarci Goodix.

Goodix è un’azienda cinese che da anni offre soluzioni nell’ambito dei lettori di impronte ottici integrati nel display ed è fornitrice dei maggiori produttori di smartphone, tra cui Huawei, Xiaomi e OnePlus. E ora, Goodix ha annunciato ufficialmente la prima collaborazione con Samsung, concretizzatasi nel nuovo Galaxy A71 5G, da poco svelato.

LEGGI ANCHE: Recensione Samsung Galaxy A71

Sebbene non ci siano ulteriori dettagli in merito, possiamo immaginare che Samsung abbia deciso di affidarsi all’esperienza di Goodix, per imprimere una svolta ad una tecnologia che, nelle fasce più economiche del mercato, non le stava regalando le soddisfazioni sperate. Se il miglioramento sarà davvero tangibile, lo potremo scoprire soltanto provando il dispositivo.

Via: Gizmochina.comFonte: Goodix
Samsung Galaxy A71

Samsung Galaxy A71

8.2

  • CPU
    octa 2.2 GHz
  • Display
    6,7" FHD+ / 1080 x 2400 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    32 Mpx Æ’/2.2
  • Fotocamera
    64 Mpx Æ’/1.8
  • Batteria
    4500 mAh