Samsung non ha nessuna intenzione di rinunciare ai bordi curvi, anzi! (foto)

Edoardo Carlo Ceretti Un nuovo brevetto dimostra che il produttore coreano stia pensando di estendere la curvatura su tutti e 4 i lati dello schermo.

Se siete appassionati di lunga data del mondo degli smartphone saprete bene che Samsung è stato il vero pioniere degli schermi curvi sui lati, una soluzione ormai adottata da gran parte dei produttori, per i loro modelli top di gamma. Sebbene i bordi curvi non abbiano mai riscosso un consenso unanime fra gli utenti, Samsung non ha alcuna intenzione di mollare la presa, ma anzi sembra decisa a compiere un ulteriore passo in quella direzione.

In attesa della piena maturazione della tecnologia dei display pieghevoli, il produttore coreano sta sondando nuove strade per rendere sempre più accattivanti i propri smartphone di punta. In un brevetto depositato nel luglio scorso, ma reso pubblico soltanto a fine marzo, Samsung immagina uno smartphone caratterizzato da un display curvo su tutti e 4 i lati, portando alle estreme conseguenze il concetto di borderless.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy S20 Ultra, la recensione

Una soluzione che si avvicina a quella ipotizzata nel brevetto l’ha già messa in pratica Huawei, con il suo ultimo P40 Pro, che offre una curvatura del vetro protettivo del display anche nei bordi superiore e inferiore. Nel caso di Samsung però, non dovrebbe essere soltanto il vetro a curvare, ma anche il display sottostante, assicurando un look futuristico e una sensazione di immersività ancora più accentuata.

Per non esporre eccessivamente il vetro a rotture in caso di caduta, la sottile cornice metallica del dispositivo si farebbe più pronunciata in prossimità dei 4 spigoli. Trattandosi di un brevetto, non è detto che Samsung decida di farlo diventare realtà, ma non essendo un’ipotesi così fantascientifica, non ci stupiremmo troppo se la serie Galaxy S30 avesse fattezze simili. E voi che cosa ne pensate?

Immagini brevetto

Immagini concept

Fonte: Let's Go Digital
brevetti